domenica 15 gennaio 2012

Pere e cioccolato in doppia crosta


Il titolo sembra più originale della ricetta ^_^
Solo che non volevo chiamarla crostata di pere e cioccolato, perchè questa ha una sfoglia di pasta frolla anche sopra che la rende ancor più buona  e ricca ;)
Ingredienti:
Per la pasta frolla:
300 gr di farina
80 gr di zucchero di canna
80 gr di olio di girasole
100 gr. di acqua calda
2 cucchiaini di lievito per dolci
scorza di limone grattugiata
Per il ripieno:
2 belle pere abate
1 tavoletta di cioccolato fondente da 100 gr. circa
zucchero di canna
cannella

Procedimento: 
Lavate e sbucciate le pere ed affettatele sottilmente. Triturate il cioccolato fondente.
Preparate la pasta frolla mescolando in un recipiente tutti gli ingredienti elencati.
Otterete un impasto morbido che dividerete a metà e stenderete quindi in due sfoglie.
Sistemate una di queste in una teglia rivestita di carta forno e farcitela con uno strato di pere tagliate a fettine, cospargendole di zucchero di canna e cannella, completate poi con un secondo strato di cioccolato fondente triturato.
Prendete l'altra sfoglia di pasta frolla e ricoprite il ripieno, sistemate poi i bordi della due sfoglie in modo da farli combaciare, quindi uniteli per sigillare la torta.
Fate cuocere in forno a 180°C per circa 20 min.
Lasciate raffreddare e servitela cosparsa di zucchero a velo e cacao in polvere.
Buonissimaaaa!!!!

14 commenti:

  1. grazie per avermi tentato mostruosamente!!!!
    e pensare che oggi volevo mangiare solo una vellutata di cavolfiore ^_^
    adesso devo PER FORZA mangiare una fetta del tuo dolce!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao! Sono una nuova blogger vegana! Complimenti per il blog...ricco di spunti interessantissimi :)

    RispondiElimina
  3. Ciao luby :)
    eccoti... ti ho pensata!!
    no, solo vellutata di cavolfiore no, con questo freddo una fetta di dolce ci vuole proprio! ^_^
    ti abbraccio forte forte!

    Ciao Antonella,
    benvenuta! Grazie mille per i tuoi complimenti :)

    RispondiElimina
  4. Mamma che buona *____*

    ...una bella fetta calda calda, mi ci vorrebbe proprio adesso per riprendermi dal freddo preso oggi in strada (col chiosco) :-(

    Più la guardo e più mi rendo conto di quanto sia goduriosa questa torta *____*

    ...oggi, nel pomeriggio, ho comprato il cioccolato fondente che non avevo in dispensa :-P Domani al mercato comprerò pure le pere abate, e voilà: torta sia :))))))

    Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. Grazie Nello,
    è buona veramente ;) e ti riscalderà ;)
    E' vero fa proprio freddo, anch'io ieri sono stata parecchio fuori, con un andirivieni per accompagnare i bambini che curo e poi andarli a prendere. Qui a Milano ieri sera mentre ritornavo a casa ho visto che la temperatura era -5 o_0 brrrrrr... infatti ero diventata un ghiacciolo!!
    Un bacione anche a te

    RispondiElimina
  6. Ciao Concita, spero tutto bene.
    Volevo farti partecipe della mia (anzi tua) riuscitissima torta. E' andato tutto secondo i piani...morbidezza, dolcezza...tutto ben calibrato.Graditissima al mio palato vegano e soprattutto al palato onnivoro della mia dolce metà.
    Una domanda se posso...come mai l'acqua deve essere calda...sono un'aspirante ottima cuoca(nel senso che aspiro ad esserlo e non che lo sia).
    Ho visto che come foto hai messo la bimba ( che adoro tanto....com'è dolce.
    Un abbraccio e buona giornata.
    Monica

    RispondiElimina
  7. Ciao Monica,
    si tutto bene... piena di cose da fare, ma tutto bene.
    grazie mille per averla provata, sono contentissima che ti sia piaciuta :)
    Sono contenta che ti piacciono anche le mie vanilline :)
    grazie per i complimenti.
    Allora per la ricetta della frolla, ho constatato che l'acqua calda è come se "areasse subito" la pasta grazie anche all'azione con il lievito... infatti a differenza della classica frolla, questa non deve aspettare la classica mezz'ora in frigo, ma va stesa subito.
    Il risultato è la friabilità, magari mi sbaglio o è solo una mia impressione... ma secondo me è maggiore tra tutte le altre frolle vegan che ho sperimentato :)
    Questa frolla, prende spunto da altre paste frolle, anzi è molto simile.
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. Ottima la crostata!

    RispondiElimina
  9. Ciao Concita!sei una forza della natura!!! dovresti aprire un ristorante vegan...sul serio. (io sono Paula)
    Dato che che io sono vegan da poco....i miei figli non riescono a superare la assenza della panna per non parlare del tiramisu...una vera tragedia....IO ho trovato un sito dove fanno la panna con il latte di soia ....io ho provato oggi pero non sono riuscita....lascio a te con la tua esperienza culinaria per vedere come si potrebbe migliorare ecco qua i siti dove ho visto le ricette.
    http://www.organicauthority.com/eco-chic-table/how-to-make-the-easiest-delicious-recipe-vegan-whipped-cream.html
    http://cleangreensimple.com/2011/03/coconut-milk-whipped-cream/
    http://www.dietdessertndogs.com/2008/04/18/soya-who-soy-free-vegan-whipped-cream/

    RispondiElimina
  10. volevo dire che fanno la panna con il latte di COCCO non di soia....mi auguro che tu possa vedere questo post..per sapere che cosa ne pensi ...como poter migliorare questa ricetta...

    salutoni e Buona Pasqua

    Paula E Runza.. sono una tua fan!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paula, tempo fa ho provato a farla... non ho preso spunto da nessuna ricetta e mi era venuta molto bene e abbastanza leggera... l'unica cosa è che non mi ricordo più quali erano gli ingredienti oltre al latte di cocco... tutto perchè non ho preso subito appunti come faccio di solito... ho provato e riprovato ma non mi è più rivenuta allo stesso modo... un giorno ci riproverò. Adesso non sto sperimentando più, ne cucinando...è un periodo no... comunque grazie dei link, darò una sbirciatina appena potrò.
      ti abbraccio e grazie ancora per i complimenti :)

      Elimina
  11. Ciao! Ti faccio i miei complimenti per questa ricetta, è favolosa!
    Io stò per intraprendere ora la via vegana, e non mi dispiacerebbe neanche un po' riuscire a dire addio a carne ma soprattutto a uova e derivati del latte, ma avendo sempre vissuto con certe convinzioni, è davvero molto difficile.
    Però questa ricetta ha del miracoloso, soprattutto per la pasta frolla. E' davvero buonissima e la stò usando per sostituire moltissime ricette, come le crostate e le basi di molte torte.
    Più avanti mi dedicherò anche alla preparazione di altre tue ricette.
    Grazie!
    Giulix

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulix, grazie mille per i tuoi complimenti :)
      Ogni scelta deve essere fatta in pace con se stessi... nel senso che non ti devi forzare, prenditi il tempo necessario e non ti condannare se non riuscirai, il nostro essere non dipende dalla scelta alimentare.
      Sono contenta che la frolla ti sia piaciuta.
      un abbraccio

      Elimina
  12. Una bellissima idea da provare subito!
    A chi può interessare ho trovato un ebook di ricette di dolci cucinati senza zucchero e senza proteine animali:

    http://www.lulu.com/shop/barbara-fiameni/dolci-naturali/ebook/product-21452309.html;jsessionid=91458AA3311CD559F671EFED42C85806

    RispondiElimina