martedì 20 settembre 2011

Torta di cavolfiore e tofu

Con gli stessi ingredienti (cavolfiore e tofu) e procedimento simile per la loro cottura che ho utilizzato nella ricetta delle polpettine, ecco una variante altrettanto golosa e salutare :)

Ingredienti per 2 persone:
Per la pasta brisè con okara:
150 g di farina Manitoba
50 gr. di okara
1 cucchiaio di olio e.v.o
latte di soia q.b
un pizzico di peperoncino
in pizzico di paprika
un pizzico di sale
Per il ripieno:
1 piattino di cimette di cavolfiore già lesse (al dente)
1/4 di cipolla bianca
1/2 carota
80 g di tofu al naturale
1 cucchiaio di olio e.v.o
1 pizzico di zenzero
1 pizzico di cumino
mezzo cucchiaino di garam masala
mezzo cucchiaino di alloro
un pizzico di pepe bianco
sale q.b
Per la pastella da incorporare alle verdure:
2 cucchiai colmi di amido di mais
1-2 cucchiaio di latte di soia
1 cucchiaio colmo di yogurt di soia
Decorazione:
mandorle a lamelle

Procedimento:
Preparate la pasta brisè con okara, mescolando tutti gli ingredienti sopra elencati e lasciatela riposare 30 min.
In una padella fate cuocere la cipolla triturata e la  carota tagliate a rondelle sottili, in poca acqua. Quando questa sarà evaporata e le verdure saranno quasi cotte versate le cimette di cavolfiore, l'olio d'oliva, il tofu tagliato a cubetti, insaporendo con zenzero, alloro, pepe bianco, sale. Mescolate per amalgamare il tutto e fate cuocere una decina di minuti a fuoco basso. A fine cottura aggiungete cumino e garam masala, rigirate velocemente e spegnete.  Nel frattempo preparate la pastella senza grumi, mescolando  l'amido con il  latte e  lo yogurt. Versatela sulle verdure e rimettete il tutto sul fuoco affinchè  si addensi e compatti.
Stendete la pasta brisè su  una tortiera foderata di carta forno. Distribuitevi il ripieno preparato e ripiegate i bordi verso il centro della torta salata. Fate cuocere in forno a 200°C per circa 30-35 min.
Negli ultimi 10 min. di cottura cospargete la superficie con lamelle di mandorle. Servitela tiepida.

 Buon appetito!  ^_^

2 commenti:

  1. La briseè con l'okara mi manca, devo rimediare, e questa torta salata mi piace molto! :-)

    RispondiElimina
  2. E' proprio buona la briseè con l'okara, soprattutto se nell'impasto al posto dell'acqua metti il latte di soia... la prossima briseè che pubblicherò ti piacerà ancor di più (ne sono sicura ;) )
    Bacio

    RispondiElimina