martedì 7 febbraio 2012

Mozzarella vegan "cruda"


Non sapevo che nome scegliere, così ho aggiunto semplicemente "cruda", per specificare che questa mozzarella va consumata solo previa cottura. Quindi a differenza dell'altra che già pronta  può essere affettata per farcire panini, fatta a tocchetti per arricchire una  pasta fredda o un'insalata... questa si grattugia e si usa sulla pizza, come ripieno di un calzone, per la pasta al forno, ecc... perchè cuoce direttamente in forno, quindi nessuna precedente cottura nel pentolino.
E' molto facile, e dopo vari esperimenti vi do la ricetta e alla fine anche qualche variante.

Ingredienti per una porzione (ci si può farcire una pizza) ma voi al solito moltiplicate
2 cucchiaini colmi di amido di tapioca
2 Cucchiai di panna di soia
2 cucchiaini di yogurt di soia naturale (facoltativo, vedi il perchè*)
1 cucchiaino di olio di cocco (oppure burro di soia o margarina senza grassi idrog.)
8 Cucchiai di latte di soia
1/2 cucchiaino di agar agar in polvere
un pizzico di sale

Procedimento:
In una tazza mescolate l'amido di tapioca con la panna di soia, lo yogurt, l'olio di cocco e un pizzico di sale.
In un pentolino invece stemperate l'agar agar nel latte di soia e fatelo bollire per un minuto.
Versate subito il latte di soia con l'agar agar nella crema fatta precedentemente, mescolate anche con un frustino se è il caso, affinchè non si formino grumi, poi versate il tutto velocemente in un bicchierino precedentemente oleato con olio evo o di semi (io per oleare uso quello di girasole).
Mettete in frigo e appena si sarà solidificata potrà essere usata. (si solidifica in poco tempo, quindi non si devono aspettare le classiche 6-8 ore come per l'altra mozzarella che ha però altri vantaggi come detto prima)

Considerazioni e Risultati:
1. Questa mozzarella ha comunque un buon sapore, delicato ma si scioglie e fila un pò... vi chiederete e a che cosa è dovuto?
E' tutto merito dell'amido di tapioca (reperibile anche nei negozi di alimentari etnici)
mi sono accorta la prima volta che sperimentavo che sciogliendolo negli ingredienti soliti per la mozzarella vegan, diventava cremoso come la fecola di patate ma faceva dei fili lunghi e rimaneva molto più morbida, quindi non adatto a fare la mozzarella vegan classica, ma ottimissimo invece per questa versione "cruda".
2. Perchè l'olio di cocco? Perchè lo leggevo come ingrediente di alcuni formaggi vegan in vendita, così mi sono documentata  ed ho letto che contiene grassi a catena media e che non sono poi così dannosi, potete leggere qui ma se fate altre ricerche più o meno dicono la stessa cosa.
In altri esperimenti l'ho sostituito con la margarina, non ho provato con olio e.v.o o di semi (perciò non me lo chiedete perchè non so se viene bene e in egual modo) perchè avevo bisogno secondo il mio intuito, che potrebbe essere anche sbagliato, di qualcosa di solido che aiutasse a solidificare in frigo, l'olio di cocco si solidifica più della margarina, e che poi  si scioglie subito ad alte temperature.
3. * Qualche volta ho omesso lo yogurt di soia ed ho ottenuto comunque gli stessi risultati, può cambiare leggermente il sapore, comunque buono in entrambi i modi

Allora ecco un pò di foto per farvi vedere i risultati ottenuti

 Prima della cottura
 Dopo la cottura
 Con l'olio di cocco... molto più morbida
 Ma buoni i risultati anche con margarina

Ed ecco un video (scusate la qualità, ma ho fatto tutto da sola...)
che dimostra quanto sia morbida questa mozzarella.
video

Scusatemi se ho preso un pò di tempo prima di pubblicare questa ricetta, ma il motivo principale è che sperimento tante volte prima di darvi una ricetta, per essere sicura dei risultati e per essere in grado di rispondere ad alcune domande che mi farete, ma anche perchè... le cose che faccio sono tante, non faccio altro che correre... ed anch'io mi stanco ^_^
Spero gradirete questa ricetta, soprattutto spero che vi sia molto utile!
Ricordatemi nei vostri blog se la  sperimenterete anche voi e pubblicherete qualche ricetta con questa nuova mozzarella :) Grazie mille!!
Un bacio a tutti

45 commenti:

  1. Se riesco a reperire tutti gli ingredienti la provo prima di subito!!!!!

    RispondiElimina
  2. Le tue sperimentazioni sui formaggi sono sempre un passo avanti! Gnam!

    RispondiElimina
  3. Evviva! Eccola!
    Posso solo immaginare quanto lavoro ci sia dietro, provare,provare, provare prendere appunti e le foto...e poi condividere con noi senza alcun fine se non quello che sta nella gioia del condividere.
    Grazie!
    Vorrei poter contraccambiare ma come? Provandola?!

    RispondiElimina
  4. Tu sei un genio!!!
    Questa cosa qui ... ma ... ma ... non ho parole, è la fine del mondo!!!
    Mi inchino!
    ^_^

    RispondiElimina
  5. Com'è invitante, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie mille luby,
    fammi sapere allora :)

    Grazie mille anche a te Notedicucina ^^

    Monica,
    hai visto? Sono di parola ^_^
    Mi sono svegliata prestissimo per fare quella famosa ultima prova, fotografare, fare il video e poi pubblicare, con il tempo che mi rincorreva... però ci sono riuscita :)
    Eh si, adesso devi per forza provarla :)

    Ale, grazieeee!!!

    Grazie dolce Sara :)

    RispondiElimina
  7. Ieri sera ho comprato la farina di tapioca al cuorebio è la stessa cosa dell'amido?
    Spero di sì perchè qua nella mia zona non c'è altro posto dove possa eventualmente reperirlo perchè qui se parlo di etnico pensano al vulcano!
    Baciotto e grazie ancora per la ricetta!
    Monica

    RispondiElimina
  8. Ciao Monica,
    io penso che sia più o meno la stessa cosa. Lo penso perchè la tapioca è un tubero proprio come la patata da cui si ricava la fecola, quindi l'amido o nel tuo caso la farina di Tapioca equivale alla fecola di patate come sostanza.
    Fai la prima prova, senza moltiplicare le dosi, se vedi che è simile o uguale al risultato da me ottenuto, allora va più che bene :)

    RispondiElimina
  9. Conci io ho la tapioca in perle dici che può andar bene lo stesso? E se provassi a polverizzarle? Sei grandiosa come sempre :-) Abbi pazienza per la mail in questi giorni ho avuto Angelin, la bimba indiana, e poi son presa per i corsi, ma lo sai che ci tengo ad aggiornarti :-)

    RispondiElimina
  10. Ciao Chicca, non preoccuparti... scrivi quando vuoi e puoi :)
    per quanto riguarda la tapioca, io mi ricordo di aver polverizzato una volta le perle ma il risultato dopo aver cotto fu più che altro gelatinoso ma solo perchè l'avevo cotta con acqua, quindi non saprei, magari con gli ingredienti più grassi come panna e margarina o olio di cocco, raggiungi gli stessi risultati che vedi nelle foto... puoi solo provare e naturalmente fammi sapere ;-)

    RispondiElimina
  11. Ieri sera mia figlia quando ha visto la ricetta, ha detto "sabato mamma si formaggia e si fà la pizza"

    Ricetta davvero splendida Concita,la tua pizza fà veramente gola.Grazie perchè generosamente condividi con tutti queste ricette meravigliose e tutti possono goderne.

    Un bacione

    Maria

    RispondiElimina
  12. concita, sei davvero bravissima. I tuoi esperimenti formaggeschi mi hanno aperto un mondo! Un abbraccio. Lori vegana da 15 anni :-)

    RispondiElimina
  13. Faro delle prove, l'unica volta che l'ho usata è stato per fare il budino classico di tapioca che non mi è piaciuto proprio perchè troppo gelatinoso :-( Ti farò sapere

    RispondiElimina
  14. Ciao Maria,
    sono contenta che tua figlia apprezzi le mie ricette e sono contenta di condividerle con voi.
    Un bacione anche a te :) e alla tua bimba

    Ciao Lori,
    grazie mille :)
    sai, premettendo che non ne mangiavo tantissimo... il formaggio, anche se da sempre usato in piccole dosi, mi mancava, e pensando che anche per molte altre persone poteva essere così, mi sono messa a sperimentare ed eccone il risultato :)

    RispondiElimina
  15. Ciao Chicca,
    anch'io ho avuto la stessa sensazione di troppo gelatinoso, infatti mi ricordo che le perle di tapioca ridotte in farina le usai insieme all'agar agar per fare la gelatina alla torta di frutta... da allora mai più comprate. fammi sapere allora :)

    RispondiElimina
  16. Concita a me questa mozzarella non è riuscita... come avevo letto la ricetta mi è sorto un dubbio: se non lo facciamo cuocere con l'addensante(l'amido), come fa l'olio a non separarsi dal resto? E infatti, dopo che ho versato il latte nel resto del composto e ho messo in frigo, prima che il tutto si indurisse la parte grassa si è separata dal resto, ed è salita a galla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      strano...quando la faccio, non si separa niente. Dopo che versi l'agar agar con il latte ancora caldo, rimescoli il tutto e amalgami? Io l'ho specificato sopra, addirittura ho detto di usare un frustino. Che tipo di olio usi?
      Io ho usato l'olio di cocco, che ora per questo freddo assomiglia al burro, anzi è anche più duro e quindi poi in frigo aiuta a solidificare, quindi la parte grassa se il tutto è ben mescolata non dovrebbe separarsi, stessa cosa per la margarina che non sciolgo assolutamente prima, se non l'avrei specificato.
      Hai seguito proprio la ricetta?
      Sei hai usato altri tipi di olio, non avendo provato (come ho detto sempre sopra)non so dirti...

      Elimina
  17. Cerco tutto il necessario e poi ci provo anche io! sembra davvero fantastica, bravissima come e più di sempre! e per fortuna che sei di corsa!!!

    RispondiElimina
  18. Sei sempre geniale nelle tue creazioni!!!!! Grazie... come sempre

    RispondiElimina
  19. Concita, meno male che ci sei tu! Tra pochi giorni mi trasferisco e proverò tutte le tue ricette, devo convincere il mio ragazzo (vegetariano) che a essere vegani non ci si perde nulla (e preciso: non voglio forzarlo a livello etico, perché lui è già convinto della sua scelta, è che ha paura di mollare il "buon cibo", quindi lo prendo per la gola!)
    Grazie!

    RispondiElimina
  20. Ciao, seguo il tuo blog, mi sono avventurata da un anno nella cucina vegetariana e vegana. E' veramente molto interessante e mi aiuta tanto!!
    Ho un piccolo premio per te, se vuoi vedere su www.caffecioccolato.worpress.com

    RispondiElimina
  21. Ciao Sophia, grazie per il tuo commento e il tuo premio, vengo sul tuo blog a salutarti e ringraziarti :)
    baciotti

    RispondiElimina
  22. Ciao Concita, che bella questa ricetta? Sai dirmi dove posso trovare l'olio di cocco? Non lo mai visto nemmeno dei negozi bio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa, l'ho trovato in un negozio di alimenti etnici.

      Elimina
    2. Grazie, allora lo cerchero' :-)

      Elimina
  23. L'ho fatta ieri ma purtroppo non ha reso come speravo: è rimasta dolcina, si sentiva troppo il cocco e non si è sciolta gran chè... Ho omesso lo yogurt perchè non l'avevo visto che hai scritto che si poteva fare e così ho aggiunto un cucchiaio di panna, cosa avrò sbagliato? :(

    RispondiElimina
  24. Ciao Marta,
    ma hai usato l'olio di cocco, o il latte di cocco?
    Perchè l'olio di cocco non ha un sapore dolce ma neutro.
    Ha usato amido di tapioca o farina di tapioca? Oppure hai sostituito con altri amidi o fecole?
    La panna al posto dello yogurt non dovrebbe dare problemi anzi dovrebbe aiutare ancor di più a sciogliersi.
    Fammi sapere.
    :)

    RispondiElimina
  25. Sono stata fedelissima alla ricetta, l'unica cosa di cui non sono certa è se era amido o farina di tapioca visto che era scritto in cinese, ma tapioca era di certo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, allora non saprei... io l'ho fatta e rifatta tante volte prima di pubblicarla e mi viene sempre come dimostro nel video.

      Elimina
  26. ma il gusto com'è?

    RispondiElimina
  27. Ciao, nn so se riuscirò a scriverti da qui. Sto imparando e quindi sono tutta un esperimento....cercavo proprio questa fatta con agar ma nel video in inglese che avevo visto nn si dice che non si può consumare cruda tu invece lo dici per favore mi dici perchè? grazie mille in anticipo e complimenti per tutto. Un abbraccio da Venezia, Ketty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ketty, scusa se rispondo un pò in ritardo.
      Non si può consumare cruda, perchè deve cuocersi, gli alimenti come la tapioca che va consumata cotta la ingeriresti cruda se non fai sciogliere la mozzarella veg dopo averla preparata.
      abbraccio anche a te

      Elimina
  28. Concita la mozza è strepitosa, fila e fonde!!!
    Complimenti... <3
    Mi son permessa di usarla e citarti,e linkarti, sul mio blog, spero non ti dispiaccia, ma tale meraviglia deve essere diffusa worldwide :)!! (nel caso avvisami che provvedo a rimuovere il post).
    Trovi qui la ricetta con la tua filante scioglievole creatura:
    http://cucinaveg.blogspot.it/2013/05/focaccia-genovese-con-mozzarella-di.html

    RispondiElimina
  29. Ciao! come posso contattarti privatamente? mail? facebook? per una proposta di collaborazione

    RispondiElimina
  30. Fatta oggi e.....BUONISSIMA! Tutte le altre che ho provato non mi piacevano ed erano 'inutili' alla fine! Grazie mille, è stupefacente :):):)

    https://scontent-a-ams.xx.fbcdn.net/hphotos-prn1/t1/1551627_10202463680707080_776666155_n.jpg

    RispondiElimina
  31. Questa mozzarella è fantastica, grazie infinite!
    Però volevo chiederti, ho notato che tende a mantenere un po' troppo la forma, cioè non si scioglie proprio completamente.. forse è anche colpa del mio forno che non fa granché. In ogni caso, come posso renderla un po' più morbida in modo che si "sformi" proprio come la mozzarella classica? Che piccolo cambiamento devo fare alla ricetta?
    Grazie :)

    Andrea

    RispondiElimina
  32. Bravissima e come sempre: massimo rispetto, massima simpatia per te e per voi

    RispondiElimina
  33. cara Conchita, ti seguo sempre ed eseguo le tue ricette; tra l'altro, per la ricetta dell'altra mozzarella, quella che va in frigo per 6-8 ore, ho provato a sostituire uno dei due cucchiai di fecola con un cucchiaio di fiocchi di avena, dal potere addensante; il risultato è stato buono. Ti chiedo invece un consiglio: in negozio mi hanno dato la farina di tapioca, anzichè l'amido, ed i risultati non sono stati soddisfacenti; ho sbagliato io, oppure le proprietà sono diverse?

    RispondiElimina
  34. Ciao Letizia, grazie ^_^
    riguardo alla farina, vedi io ho usato direttamente l'amido e penso sia proprio diverso dalla farina, come ad es. è diverso l'amido di mais dalla farina di mais... forse per questo non hai ottenuto dei buoni risultati. Prova con l'amido di tapioca, non è difficile reperirlo se in zona trovi un negozio di alimentari etnici :)
    a presto

    RispondiElimina
  35. Ciao Concita sempre favolose le tue ricette....ho trovato la crema di mais e tapioca della me..in per bambini..può andar bene? Grazie mille Gigliola

    RispondiElimina
  36. Ciao Concita!
    Mozzarella buonissima e venuta perfettamente. Io ho omesso lo yogurt e ho messo panna di soja autoprodotta con due cucchiai di latte di soja e un po' di olio di girasole. Perfetta!! Grazie x le tue ricette, essere vegan in questo modo è più facile, divertente e stimolante!

    ele

    RispondiElimina